Select Page

Cardinale Bassetti a Bruxelles: “Sogno una nuova Europa solidale, capace di essere una casa comune”

Cardinale Bassetti a Bruxelles: “Sogno una nuova Europa solidale, capace di essere una casa comune”

Entrare nei palazzi delle istituzioni europee significa anche perdersi tra mille corridoi, scale mobili, ascensori, sale riunioni e un via vai di gente, ognuno con il suo badge e la sua missione particolare. Il cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana, lo ha fatto. Con coraggio, sempre con il sorriso e la mano tesa. Accompagnato da mons. Mariano Crociata, vicepresidente della Comece, e mons. Gianni Ambrosio, vescovo di Piacenza-Bobbio (già delegato Cei alla Comece). La piccola delegazione della Chiesa italiana ha avuto, dal 22 al 25 aprile, una serie d’incontri ad alto livello: il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, un rappresentativo gruppo di parlamentari europei italiani, il vice presidente Frans Timmermans, e Luca Jahier, neo eletto presidente del Comitato economico e sociale europeo. “Ho trovato delle persone di una estrema apertura”, ha confidato il cardinale, al termine della sua impegnativa visita a Bruxelles.

Leggi l’articolo pubblicato sul SIR il 24 aprile 2018