La messa di guarigione spirituale che sarà presieduta da padre Secondo Ballati, superiore del convento francescano, e sarà animata dai gruppi del Rinnovamento nello Spirito e dalla Comunità Magnificat. “La nostra provincia è stata colpita – precisa padre Secondo – da un’enorme tragedia che ha ferito tante famiglie. Pregheremo perché il Signore porti consolazione e speranza. Vogliamo anche ricordare la grande paura che in seguito alla forzata chiusura nelle case sta segnando la nostra vita. A tutti è chiesta responsabilità per non favorire la ripresa del contagio, ma il virus invisibile della paura sta condizionando tante persone nella loro quotidianità. Affideremo anche questo aspetto alla forza dello Spirito Santo”.