CHI SIAMO

«Tutta la comunità è coinvolta nel rispondere alla piaga degli abusi non perché tutta la comunità sia colpevole, ma perché di tutta la comunità è il prendersi cura dei più piccoli. Ogni qualvolta uno di loro viene ferito, tutta la comunità ne soffre perché non è riuscita a fermare l’aggressore o a mettere in pratica tutto ciò che si poteva fare per evitare l’abuso. Non si tratta però solo di fare il possibile per prevenire gli abusi: è richiesto un rinnovamento comunitario, che sappia mettere al centro la cura e la protezione dei più piccoli e vulnerabili come valori supremi da tutelare”
( Premessa, Linee Guida Conferenza Episcopale Italiana per la Tutela dei Minori e delle Persone Vulnerabili, 24 giugno 2019)

Il servizio diocesano per la tutela minori è un servizio chiamato a collaborare e supportare l’azione pastorale della Chiesa diocesana ,  affinché la cura e la protezione dei  minori e delle persone vulnerabili diventino concretamente valori supremi da tutelare .
Tale attenzione non va considerata come “un sovrappiù”, ma come una caratteristica peculiare della presenza e azione pastorale oggi.
Il servizio è composto da :
*un referente diocesano, esperto in questo campo e  di provata esperienza al servizio ecclesiale;
*un’equipe, i cui membri hanno specifiche competenze pastorali, psicologiche, pedagogiche, canonistiche, giuridiche, comunicative.

I NOSTRI SERVIZI

LA PREVENZIONE E  LA  FORMAZIONE

“In questo percorso, nel quale l’intera comunità si fa carico di un cambiamento culturale che metta al centro i più piccoli e vulnerabili, si inserisce il discernimento circa gli operatori pastorali e quanti, in modi diversi, hanno contatto con i minori nelle comunità ecclesiali: animatori, educatori, catechisti, allenatori, insegnanti e tutti coloro che sono impegnati in attività di culto, carità, animazione e ricreazione. Sono persone che con grande generosità si prestano ad un prezioso servizio, per il quale vanno formate e rese corresponsabili dello stile e delle scelte della Chiesa per la protezione e cura dei più piccoli e vulnerabili”
( Linee Guida per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili, Conferenza Episcopale Italiana)

Il servizio diocesano per la tutela minori promuove come suoi compiti primari:
* la formazione di sacerdoti, religiosi/e ed operatori pastorali, affinché ogni persona coinvolta nelle attività pastorali sia consapevole del suo ruolo e valore educativo;
* la prevenzione mediante la promozione di buone prassi per la tutela delle persone e per  rendere gli ambienti pastorali luoghi sicuri e affidabili.
A tal fine si rende disponibile per incontri di formazione e prevenzione a livello diocesano, parrocchiale, associativo.
Il servizio tiene anche monitorata la giurisprudenza in materia di abuso minorile, in campo penale, civile e canonistico, offrendo approfondimenti e consulenze .

Contatti: Referente dott.ssa Chiara Griffini
Manda una mail

IL CENTRO DI ASCOLTO PER LA TUTELA MINORI

«Occorre dare il giusto e dovuto ascolto alle persone che hanno subito un abuso e trovato il coraggio di denunciare. La vittima va riconosciuta come persona gravemente ferita e ascoltata con empatia, rispettando la sua dignità” ( Linee Guida per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili, Conferenza Episcopale Italiana)

Il servizio mediante il Centro di Ascolto per la tutela dei minori intende offrire uno spazio di ascolto e di inizio di un percorso, di accoglienza di segnalazioni, di richiesta di informazioni circa gli abusi su minori in ambienti ecclesiali ( parrocchie, gruppi, associazioni, movimenti, scuole cattoliche, congregazioni religiose)

Contatti: Addetto Dott.ssa Maria Letizia Cignatta
Cellulare : 347/7073628

Manda una mail:

Iniziative e Materiale di approfondimento

LINK UTILI
Centro tutela minori Gregoriana

Servizio Nazionale Tutela Minori Chiesa Italiana